Il mondo digital offre tantissime opportunità per promuovere il proprio business ma queste sono spesso sconosciute da chi non si occupa di comunicazione online. Meglio essere sui social o avere un blog? Meglio un sito o una pagina Facebook? Domande frequenti che fanno comprendere quanta scarsa conoscenza ci sia dell’universo 3.0 e nello specifico del content marketing. Se hai un ristorante, uno store o qualsiasi altra attività e vuoi esserci, è bene che tu sappia che per ottenere risultati concreti, devi prima di tutto costruire una strategia da cui partire.

Due frecce dello stesso arco

Immagina il content marketing, cioè tutti i tuoi possibili contenuti, siano essi video, testi scritti o immagini, come un grande arco. Gli strumenti, cioè i canali da utilizzare, sono invece le tue frecce, da scoccare al momento giusto.

Molte volte non si tratta di scegliere ma di unire più strumenti. Ovviamente la decisione è correlata alla natura del business, non tutto può essere raccontato in modo standard, non tutto si presta ad essere social. Ma escludere a priori uno o l’altro, in questo caso aprire solo una pagina Facebook o limitarsi al blog, nella maggior parte dei casi è improduttivo.

Ma perché? Per rispondere bisogna conoscere in modo approfondito gli strumenti in questione, le loro potenzialità.

Freccia 1

I social, Facebook in particolare, ma anche Instagram o Linkedin, rappresentano un mercato enorme, in cui utenti e probabili potenziali clienti passano numerose ore della giornata. Rimanerne fuori nel 2017 vuol dire perciò non essere competitivi, non esistere. Entrare però non basta: se vuoi “stare su Facebook” in modo superficiale, non sai raccontare chi sei e cosa fai, ti do un consiglio, anzi due: o ti affidi a dei professionisti o è meglio lasciar perdere.

Anche cosa pubblicare su una pagina social infatti va analizzato bene. Mettere una foto, magari anche di bassa qualità, con su scritto “ecco la nostra nuova linea di divani” non è sufficiente per portare i clienti in negozio.

Per trasformare un post in una vendita serve molto di più! Condividi il Tweet

C’è bisogno ad esempio di un piano editoriale attraverso cui organizzare la tua attività, studiare e imparare a conoscere il tuo target, insomma affinare la mira. Ti assicuro “fare centro” è possibile, ma è necessaria la giusta dose di tempo, studio e creatività.

Freccia 2

“Ma se ho una pagina Facebook e un sito a cosa mi serve un blog aziendale?” Anche qui in verità la domanda dovrebbe essere “perché non sfruttare anche questo mezzo?”

Troppo spesso quando si pensa a tale strumento la mente va subito altrove, ad influencer del calibro Chiara Ferragni o al celebre blog di Beppe Grillo, ossia dei canali personalizzati, in cui si raccontano storie, esperienze e punti di vista. Ma anche la tua azienda, al pari di una persona, è un’identità che deve farsi conoscere. Dare suggerimenti e consigli utili è senza dubbio un ottimo modo per raggiungere quel grande pubblico di googlatori seriali.

Dopotutto Internet non è altro che un oceano di informazioni. Se tu con le tue news contribuisci ad aiutare i naviganti, tramite articoli ottimizzati in chiave Seo, freschi e di qualità, anche Mr Google ti prenderà in considerazione, portandoti lì in alto nel rank di ricerca, dove tanti più utenti ti possono trovare.

Senza contare poi al rapporto di fiducia che si instaura con i visitatori del tuo sito. Questi mossi da un senso di affidabilità probabilmente ti contatteranno o si recheranno nel tuo punto vendita. Non è cosa da poco!

Un blog aziendale è il modo migliore per costruirsi una reputazione online e farsi trovare. Condividi il Tweet

Centro!

Queste sono solo alcune frecce di questo grande arco digitale, tra le principali. Raggiungere l’obiettivo auspicato è possibile se sai come e quando lanciarle. Prima una e poi l’altra o tutte e due insieme? Beh, certamente “social+blog” è un’accoppiata vincente ma solo se hai buona mira. Senza un’attenta analisi preliminare sui tuoi obiettivi e sul target che vuoi raggiungere è difficile, anzi quasi impossibile, capire cosa sia veramente efficace.

 

Per fare centro bisogna prima vedere il bersaglio…noi possiamo aiutarti a diventare un tiratore scelto.

CONTATTACI!