Sembra ormai una sfida senza precedenti quella che si combatte a colpi di click tra Google e Facebook, un po’ come il numero di palloni d’oro vinti tra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Secondo il report Mary Meeker sui Digital Trends i due giganti della rete dominano il mondo della pubblicità online e non solo. Si stima infatti che entro pochi mesi gli investimenti nel mondo del digital supereranno quelli televisivi. Un dato che non stupisce. Questi nuovi media permettono a chiunque, anche con piccoli budget, di diventare inserzionista. Senza dimenticare poi ai due aspetti che più di tutti fanno la differenza rispetto ai media tradizionali: l’alto tasso di misurabilità e di targettizzazione.

Ma nel futuro cosa ci aspetta? Chi diventerà il vero king della rete e più in generale del mondo dell’advertisement?

Sfida tra top players

È sotto gli occhi di tutti che Facebook sta diventando sempre più ads-oriented. Innumerevoli sono le possibilità che questo canale offre per promuovere la propria attività:

  • Raggiungere gli utenti più vicini con le sponsorizzazioni geo-localizzate.
  • Aggiungere vetrine alle pagine aziendali, rendendole di fatto simili a degli shop online.
  • Disporre informazioni molto dettagliate sul pubblico da raggiungere.
  • Collegare le ads ad Instagram (il braccio destro di Facebook) e quindi allargare in maniera esponenziale il raggio d’azione.

Dall’altro lato abbiamo Big G che grazie al celebre programma “Adwords” vanta ancora un importante vantaggio. Anche qui gli strumenti messi a disposizione sono innumerevoli, un annuncio può comparire praticamente ovunque sulla rete: risultati di ricerca, siti internet, Youtube, Google Shopping. Il pubblico da raggiungere è enorme, dopotutto si sa ”googlare” è uno stile di vita!

Un chiaro segnale della crescita degli investimenti in questo senso sono gli annunci sponsorizzati sulla rete di ricerca, che ormai dominano a livello di posizionamenti (sopra, sotto e di lato) le prime pagine di Google, a discapito dei risultati organici.

And the winner is…

La rete è un mondo imprevedibile, in continua trasformazione. Fare un’analisi perciò di quello che accadrà da qui a qualche anno non è per nulla facile, ma ci sono degli aspetti da tenere in considerazione che non possono essere affatto trascurati:

  1. Facebook cresce sempre di più. Nell’ultimo anno i ricavi derivanti da ads sono aumentati di circa il 62%.
  2. Il social per eccellenza si rinnova di continuo ed è sempre più pensato per venire incontro alle esigenze degli inserzionisti.
  3.  Le sponsorizzazioni su Facebook, in linea di massima, sono anche più economiche e semplici da creare rispetto ad Adwords. Questo programma infatti richiede alcune conoscenze specifiche e anche budget più elevati in quanto la concorrenza è ancora molto alta.
  4. Mark Zuckerberg o ti compra o ti spinge fuori dal mercato. La nascita delle “storie di Instagram”  e la conseguente diminuzione dell’utilizzo di Snapchat, sono un chiaro esempio di come non ci sia modo di scalfire, da parte di altri player, il suo indiscusso predominio.

Una cosa è certa, il futuro della pubblicità è digital. Questo vuol dire che:

Investire nella comunicazione online non sarà più un’opportunità ma una necessità. Condividi il Tweet

 

Se hai un’attività e vuoi promuoverla non aspettare…inizia ora! Come?

Contattaci o vieni a conoscerci di persona al Web Marketing Festival 2017!