Articles tagged with: pubblicità

Come creare una landing page efficace

Ottieni più contatti e converti meglio grazie a questi piccoli e semplici accorgimenti

Come creare una landing page efficace? Come ottenere più conversioni e raccogliere contatti di nuovi, potenziali clienti? Questa infografica offre alcuni rapidi e semplici suggerimenti per rendere più potente la propria attività di web marketing.

VUOI SAPERNE DI PIU'?
CLICCA QUI!

landing page infografica

VUOI SAPERNE DI PIU'?
CLICCA QUI!

#superaildivario. Come affrontare e vincere le sfide della comunicazione digitale

Una delle necessità, ma anche delle opportunità, che si presentano a tutte le imprese in questo momento storico è quella di rinnovare e modernizzare la propria comunicazione. Non intendiamo solo la pubblicità, ma tutte quelle attività che contribuiscono a posizionare e rendere visibile un marchio, un'azienda o un prodotto sul mercato. Sono soprattutto le realtà più piccole, quelle che costituiscono il vero tessuto produttivo del nostro Paese, ad avere il bisogno di adeguarsi a queste sfide: i clienti oggi sono cambiati e con loro le modalità di ricerca e di scelta. E' per seguire le PMI e le microimprese in questa fase di aggiornamento e modernizzazione, per aiutarle a superare il divario digitale, che Araundu ha lanciato il progetto #superaildivario: un percorso appassionante e personalizzato per soddisfare tutte le esigenze delle imprese nel nuovo mondo della comunicazione digitale.

I principali strumenti della comunicazione digitale

Non tutte le attività hanno bisogno delle stesse soluzioni. Ecco perché avere un supporto ed un affiancamento nella scelta e nell'uso degli strumenti può fare la differenza. Per prima cosa è fondamentale selezionare gli obiettivi desiderati: migliorare l'immagine e la presenza sul web, sui dispositivi mobili e sui social network; trovare nuovi contatti potenzialmente interessati da convertire in clienti; vendere meglio e fidelizzare gli utenti esistenti. Per ottenere questi risultati si possono sfruttare una serie di canali che permettono di effettuare azioni efficaci con costi contenuti. Tra questi:

  • Sito web responsive – per essere facilmente raggiungibili e per fornire tutte le informazioni necessarie attraverso ogni dispositivo, in ogni momento e in ogni luogo
  • Gestione social network – una pianificazione quotidiana per permettere a chi conosce ed apprezza il nostro lavoro di trasformarsi in una referenza attiva portando nuovi, potenziali clienti
  • Web Marketing, SEO e campagne a pagamento – per farsi trovare sui motori di ricerca da chi sta cercando attività simili in quel momento
  • Social WiFi – per profilare i contatti delle persone che visitano il punto vendita ed utilizzarli per future operazione di marketing e comunicazione e per raccogliere recensioni e Like sui social
  • eCommerce e strumenti di prenotazione – per trasformare i visitatori del sito in clienti direttamente dal web, senza passaggi intermedi
  • Newsletter, email ed sms – per raggiungere persone potenzialmente interessate direttamente sui loro PC, smartphone e tablet
  • App mobile iOS/Android - per migliorare l'immagine, fidelizzare ed offrire un'esperienza moderna, unica e divertente

Di questo e di altro si parlerà il 9 giugno 2015 nel corso di #UPLOAD15, l'evento di comunicazione digitale organizzato da Araundu. L'appuntamento è alle 9.30 presso l'Eur Trade Center di Roma. La partecipazione è gratuita – e anche il buffet!

Taffo: pubblicità a Roma un po' troppo shock

 La pubblicità è spesso provocatoria e ha come obiettivo non tanto la vendita di un prodotto, quanto far parlare dell'azienda che la promuove. Da alcuni giorni Roma ha visto comparire i cartelloni di una nota società di servizi funebri, la Taffo, che offre un insolito quanto macabro servizio: trasformare le ceneri dei propri cari estinti in diamanti.

Riportiamo le parole di uno ideatori di questa campagna pubblicitaria, Alessio Logrippo, rilasciate a Il Messaggero«Ancora una volta abbiamo puntato sull'ironia e sul messaggio dissacrante. Il target della campagna è ovviamente femminile, trattandosi di diamanti. Abbiamo immaginato una donna che ha desiderato da sempre avere quella pietra in regalo dal marito non troppo disponibile a farle questo dono. Cosa c'è di più feroce di una vedova che appena può ottiene il tanto agognato diamante dalle ceneri del marito?».

Oltre all'idea, sulla quale non sindachiamo perché ognuno conosce il proprio mercato, ciò su cui mi volevo soffermare in questo post è il claim: "Questa volta tuo marito non potrà dirti di no". Ora, capisco che non tutti gli uomini abbiano la possibilità o il desiderio di comprare un diamante alla propria compagna, ma addirittura instillare il dubbio che la morte possa essere una soluzione a questa negligenza, mi sembra un po' eccessivo.

Quando si parla di morte si affronta un tema molto delicato, si vanno a toccare i sentimenti delle persone in uno dei momenti di maggior fragilità e sofferenza. Abbiamo visto pubblicità giocare con tutto, dal sesso alle abitudini, dall'omofobia alla provocazione shock, con risultati alterni tra kitsch e innovativo. Qui però a mio parere si è esagerato un pochino.

Se è vero che si possono utilizzare le ceneri di un defunto per trasformarle in pietre preziose, non vedo perché un domani non si possa anche offrire l'imbalsamatura della salma per conservarla in casa, oppure chissà quale altra iniziativa simile. Non sono particolarmente religioso, ma credo che i morti debbano essere lasciati riposare in pace. Insomma, una volta nell'aldilà non mi piacerebbe essere scarrozzato in giro chiuso in una pietruzza su un dito. Le ceneri? Meglio disperderle al vento.